Confini e stranieri nell’Italia longobarda

35,00 

La disciplina giuridica

Autore: Tommaso Indelli
Collana: Studi Vulturnensi
Anno edizione: 2022
In commercio dal: 8 luglio 2022
Tipo: Libro universitario
Pagine: 124
EAN: 9788831339728

10 disponibili (ordinabile)

COD: SA0053-1-1-1-1 Categoria:

Confini e stranieri nell’Italia longobarda. La disciplina giuridica (VII-X secolo)

L’analisi degli ordinamenti giuridici e amministrativi del regno e dei principati longobardi del Mezzogiorno d’Italia consente di fare chiarezza sulla reale natura dei confini politico-territoriali di alcune delle compagini politiche più significative dell’Europa altomedievale. Un’indagine del genere dovrebbe mirare a contestualizzare e a storicizzare le relative problematiche, evitando paragoni insostenibili con le entità statuali odierne, frutto di un processo di progressivo accentramento dei poteri di governo, iniziato in epoca tardomedievale e proseguito, con successo, in età moderna e contemporanea (XVI-XIX secolo), a scapito delle autonomie locali e delle
aristocrazie fondiarie. La contestualizzazione è d’obbligo in tale materia, perché è ovvio che sia totalmente improponibile alcuna seria comparazione diacronica tra i regni altomedievali e le compagini politiche odierne, risultanti dalla combinazione sinergica di tre fattori: territorio, nazione, sovranità.

Recensioni

Non ci sono ancora recensioni.

Be the first to review “Confini e stranieri nell’Italia longobarda”